Una poesia che dura da più di 100 anni

LA STORIA

DAL 1895

Dalla fine del 1800, più precisamente dal 1895, in provincia di Vicenza, Giovanni Cielo inizia le attività della sua azienda agricolo-vinicola, con la produzione di vino e l’allevamento dei bachi da seta, coltivazione a quell’epoca molto diffusa in Veneto. In quegli anni la distribuzione del vino avviene a livello provinciale.

Successivamente, dagli anni ’30, il figlio di Giovanni, Aurelio, prende in mano l’azienda portando la distribuzione a livello regionale, in Veneto

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, negli anni del boom economico, Aurelio ingrandisce l’azienda e apre lo stabilimento produttivo a Creazzo. Il vino in questi anni si vende ancora sfuso in damigiane.

BRUNO E MARIA GRAZIA CIELO

È dagli anni 60, con l’entrata di Bruno, figlio di Aurelio, diplomato in Enologia nella prestigiosa scuola di Conegliano, che i volumi di affari prendono un’altra piega: grazie all’investimento di moderne linee di imbottigliamento riesce a farsi strada in tutto il mercato italiano, entrando nel circuito della grande distribuzione.

UNITI SEMPRE

Questo successo fa si che, dalla seconda metà degli anni ’70, si inizi anche a pensare ad una distribuzione a livello europeo, grazie alla partecipazione di Bruno e Mariagrazia, sua moglie, a diverse fiere di settore.